Adonis a Napoli con il suo “Concerto per il Cristo velato”

Martedì a Napoli, appuntamento da non perdere (anche se un po’ costosetto).

Riprendo la descrizione dell’evento dal sito del Museo Cappella San Severo:

Martedì 25 marzo, ore 21.00, si terrà lo spettacolo Concerto per il Cristo velato con il poeta siriano Adonis, accompagnato dalla musica del Francesco D’Errico Trio e dalla voce di Fawzi Al Delmi.

concerto cristo velato

Adonis, il cui nome è stato fatto più volte tra i papabili al Premio Nobel, interpreta i suoi versi rivolti a Napoli e al Cristo velato in una performance dove poesia e musica si fondono, grazie al contributo del trio jazz con Francesco D’Errico al pianoforte, Marco de Tilla al contrabbasso e Dario Guidobaldi alla batteria. Alla musicalità della voce di Adonis fa inoltre da contrappunto, nella versione italiana, il poeta e pittore Fawzi Al Delmi, traduttore ufficiale di Adonis in italia. (Continua qui)

Aggiungo solo un mio commento: per quanto ne so io – sicuramente poco – la traduttrice ufficiale di Adonis in Italia è Francesca Maria Corrao, a cui (tra l’altro) il poema Concerto per il Cristo velato è dedicato.

La poesia è contenuta nella raccolta Ecco il mio nome, a cura di F.M. Corrao, Donzelli, 2009 (a questo link trovate tutto il poema in arabo) e comincia così:

Volavano le vie di Napoli, come mai vidi altrove. Lunedì,

diciotto febbraio dell’anno corrente 2002. Volevo

arrivare all’aeroporto, temendo di smarrirmi o perdere

l’aereo, come m’avviene sovente.

Avevo a un tempo il desiderio struggente di vedere il Cristo velato

di Sanmartino             quanto ho ammirato l’abilità sensibile

che rivela il dolore del Cristo – perfetta, come mai nessuna

arte era riuscita prima.               Un’onda in forma di scultura

e l’acqua fazzoletto increspato         trasparente tra le pieghe tutte

nel descrivere il dolore narrano il corpo:

L’agonia è questo corpo.

__________________________________

[Grazie ad Annamaria per la segnalazione]

Un pensiero su “Adonis a Napoli con il suo “Concerto per il Cristo velato””

  1. grazie infinite la misoginia è una guerra senza frontiere il mio nome lo cancellano in maniera sistematica … ma resisto

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...