affiche-foire-livre-tunis

Nuova veste per la 31° Fiera internazionale del Libro di Tunisi

Dopo l’assenza dello scorso anno, torna a Tunisi la Fiera del Libro. Che quest’anno si svolge dal 27 marzo al 5 aprile, quasi in contemporanea al Forum Sociale Mondiale e solo una settimana dopo i tragici eventi del Museo Bardo di Tunisi. 

La Fiera tunisina non è mai stata un evento culturale pari a quello di Beirut o del Cairo, ma l’assenza dell’anno scorso certo era stato un brutto segnale per la vita culturale tunisina, piuttosto vivace. E così quest’anno gli organizzatori hanno deciso di darle una nuova veste.

Ospiti d’onore di questa edizione saranno, tra gli altri: la scrittrice e psichiatra egiziana Nawal el-Saadawi; il poeta siriano Adonis; e gli scrittori algerini Kamel Daoud e Waciny Laredj.

Verranno organizzati due concerti al Palais Ennejma Ezzahra: il 31 marzo si esibirà l’ensemble Majid Elbaffessd, mentre il 3 aprile sarà la volta degli Arabesque, con la cantante marocchina Samira Fedri insieme all’artista tunisina Sonia Mbarek.

Il Marocco è l’ospite d’onore di questa edizione: saranno molti gli autori marocchini che parteciperanno e numerosi saranno anche gli eventi culturali organizzati, tra cui alcuni “duetti” letterari tunisino-marocchini.

imagesRispetto al 2013, questa edizione registra un calo nelle presenze degli espositori: da 358 si è passati a 269 (provenienti da 19 paesi). Gli organizzatori hanno motivato questa diminuzione con l’aver imposto regole di selezione più rigorose. Non saranno infatti ammessi libri che “incitano all’odio e alla violenza” ed è stata stilata una lista “nera” di testi che non hanno rispettato il diritto d’autore.

113.500 sono i titoli presenti, di cui: 30% studi di critica letteraria; 21 libri di scienze umane e sociali; 14% testi per l’infanzia; 11% di libri religiosi di turath (il patrimonio linguistico, letterario e religioso); 10% di letteratura; 4% di testi di cultura generale.

Tra le novità di quest’anno figura l’istituzione di un premio letterario per la creatività letteraria (romanzo, novella, poesia), gli studi (letterari, scienze umane) e la traduzione (da e verso l’arabo).

Una “tenda della poesia” verrà invece installata sull’avenue Habib Bourghiba, mentre i padiglioni della Fiera porteranno i nomi di città e di personalità storiche, culturali e letterarie illustri.

Sito internet della Fiera, che contiene anche il programma (in arabo)

Sul perchè l’anno scorso la Fiera non si è svolta

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...